Wood Quartet

Enrico Breanza chitarra
Marco Pasetto fiati
Gianni Sabbioni contrabbasso
Massimiliano Zambelli percussioni


Il “progetto” Wood Quartet nasce nel 1993 dall’incontro di Enrico Breanza con il clarinettista veronese Marco Pasetto.
L’idea essenziale del gruppo è quella della contaminazione del jazz ad opera di altri sapori, principalmente quelli provenienti dalle musiche etniche.
L’impianto della formazione comprende da subito il contrabbassista Gianni Sabbioni ed il percussionista Massimiliano Zambelli.
L’approccio alla musica è di stampo cameristico, con una ricerca di sonorità ed atmosfere che non nasconde l’ispirazione: l’etichetta tedesca ECM con il suo crossover tra musica classica, jazz, etnica e quant’altro.
Negli anni tra il 1998 e il 2000 il Wood Quartet si è dedicato a lavori discografici di elaborazione-riarrangiamento di materiali musicali popolari.
Dal 2000 è entrato a far parte dell’organico del gruppo anche il vibrafonista Michele Pachera .
Nell’ultima fatica discografica del gruppo, L’Attesa, la denominazione è divenuta “Wood Orchestra”e il quartetto base ha ricevuto l’apporto della soprano Elena Bertuzzi, del fisarmonicista Thomas Sinigaglia,della violoncellista Paola Zannoni, della voce recitante di Renato Perina, oltre che del “fedelissimo” Michele Pachera.

In tredici anni d’attività il gruppo ha dato alle stampe cinque album con composizioni originali e sei lavori di elaborazione di musiche tradizionali.(discografia)